Home page >> Il Trentino >> Altopiano della Paganella, Dolomiti di Brenta, Lago di Molveno >> Molveno

Molveno

Molveno è un piccolo comune del Trentino, che sorge sulle rive dell'omonimo lago, a 864m slm.

Situato ai piedi delle Dolomiti di Brenta, tra l'altopiano della Paganella e le terme di Comano, è una località turistica conosciuta principalmente per il turismo estivo.
Umberto Nobile, Alberto Moravia, il Re del Belgio Alberto I, sono solo alcune delle importanti personalità che hanno soggiornato in questa ridente località trentina, da anni premiata dal touring club italiano per la qualità dei servizi turistici, e dell'accoglienza con l'ambita bandiera arancione. Scopri di più

  • Foto Molveno
  • Foto Molveno
  • Foto Molveno
  • Foto Molveno
  • Foto Molveno
  • Foto Molveno
  • Foto Molveno
  • Foto Molveno
  • Foto Molveno
  • Foto Molveno
Cataloghi

Vuoi raccontare la tua vacanza?

Scrivi per noi Scrivi per noi, raccontaci la TUA vacanza!

Cataloghi

Scarica i cataloghi

Sfoglia i cataloghi
degli alloggi, delle
manifestazioni,
delle offerte...

Mappa e Alloggi (clicca sulle icone per vedere gli alloggi)
Maggiori informazioni su Molveno (Altopiano della Paganella, Dolomiti di Brenta, Lago di Molveno)

L'origine del lago di Molveno risale a più di 4000 anni fa, quando una frana chiuse la valle che arrivava digradante fino all'attuale Comano Terme e permise la formazione del lago. Tracce umane infatti si trovano fin dall'era neolitica per poi essere abbandonato attorno al 3000a.C., nell'etàdel bronzo, per poi essere occupato dai romani nel 15 d.C..

In po' di storia: il paese fu sempre soggetto a numerose dispute, tra Vescovado di Trento, i Conti del Tirolo ed i Conti di Flavon, passando per i Thun, i Reifer e nuovamente i Thun.
Molveno fu anche luogo di scontri con le truppe Napoleoniche, durò infatti più di tre anni lo scontro su questi territori (dal 1802 al 1805), poi passò assieme a tutto il Trentino nel 1806 al regno di Baviera, dal 1810 al 1813 al Regno d'Italia Napoleonico divenendo, assieme alla vicina Andalo, frazione del paese di Spor.
Nel 1824 l'area di Molveno passò nuovamente in mano austriaca che mise Molveno sotto la giurisdizione di Mezzolombardo.
Finalmente libero da guerre, nel 1864, Molveno comincia la sua attività di località turistica di villeggiatura e nel 1894 si fa promotore della linea di collegamento carrozzabile da Mezzolombardo, visto il cospicuo aumento di turisti.
Ma la Prima Guerra Mondiale segna un altro periodo nero per Molveno che rischiò di vanificare gli enormi sforzi fatti nell'ottocento. La riannessione all'Italia portò una forte svalutazione della moneta ed in più ci fu l'arrivo dell'ifluenza spagnola che rischiò di decimare il paese.
Ma il forte spirito degli abitanti ha fatto si che Molveno sia giunto a noi come una perla incastonata ai piedi delle Dolomiti di Brenta.

Da visitare sicuramente c'è la chiesa intitolata a San Vigilio, risalente al XIII secolo e quella intitolata a San Carlo Borromeo, risalente al 1940 ma costruita sui resti di una vecchia chiesa del'600, ove all'interno sono conservati due preziosi altari lignei.
Molto interessanti a livello storico anche i Fortini di Napoleone, delle fortificazioni create sul dosso di Mezzolago, realizzate per combattere le invasioni francesi tra il 1796 ed il 1801.

Home    |    Chi siamo   |   Privacy   |   Cookie   |   Partner   |   Newsletter   |   Entrare in EasyTrentino   |   Scrivi per noi   |   Associazione Jack Sintini   |   Racconti di Viaggio
Easytrentino.it ® - © 2017 EasyAlps.it Sas di Prandin Riccardo & C. - Via della Val 71 - Pergine Valsugana 38057 (TN) - CF e P.IVA 02275630222

Telefono: 340 788.45.86 - Email: easytrentino@gmail.com - Seo & Digital Marketing by k3k.it
Questo sito utilizza i cookie, eventualmente anche di terze parti. Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di più cookie policy